Dalla pagina Facebook

Qui si possono leggere gli ultimi 10 post apparsi sulla nostra pagina Facebook. Ti invitiamo a visitarla e a mettere MI PIACE per seguirci e rimanere in contatto con noi.


TRASPORTO DISABILI: Prontotaxi 066645 ancora più attento al mondo delle disabilità.

La Cooperativa ProntoTaxi 06 6645 da sempre presta attenzione alle persone con disabilità e mette al centro nel suo programma aziendale per la responsabilità sociale una serie di servizi molto importanti per il trasporto disabili.

Utilissimo è il numero telefonico dedicato; infatti oltre allo 066645 gli utenti che utilizzano il servizio hanno a disposizione anche lo 06 6677. E’ sempre possibile prenotare il taxi per il giorno dopo, ed Inoltre ProntoTaxi 06 6645 offre la possibilità di contattare direttamente l'autista della vettura assegnata che si deve recare a prelevare l'utente. In ultimo ma non di meno importanza l’impegno a mantenere tutte le vetture dotate di POS con tastiera accessibile alle persone con disabilità visiva.

Il Management della cooperativa ProntoTaxi 06 6645 invita i tutti i clienti così, ad usufruire dei propri mezzi per viaggiare in sicurezza e serenità nel rispetto della puntualità e della riservatezza.
#066645taxi #taxi #comunicato #uci
... See MoreSee Less

View on Facebook

TRIBUTI: cambiano le modalità di riscossione della tassa sui rifiuti TaRi.

Informiamo che il Dipartimento Risorse Economiche del Comune di Roma sta inviando una lettera per il cambiamento di modalità di riscossione della tassa sui rifiuti – TaRi che rimettiamo di seguito.

"Gentile Contribuente, da quest’anno cambieranno le modalità di riscossione della tassa sui rifiuti - TaRi, in quanto tutti gli Enti della Pubblica Amministrazione devono adeguare i propri incassi, compresi quelli da entrate tributarie, al nuovo Sistema Pago PA.
Inoltre, non sarà più possibile utilizzare la domiciliazione bancaria, ovvero l’addebito diretto della bolletta, conosciuto anche come RID, oggi SEPA, già impiegata fino allo scorso anno per procedere ai pagamenti della suddetta tassa, in quanto, dal 2020, il beneficiario del versamento, non sarà più AMA spa, bensì Roma Capitale.

Si consiglia, quindi, di dare la conseguente comunicazione alla propria banca di disdetta dell’addebito in questione, al fine di evitare possibili disguidi.

Con l’emissione della bolletta relativa alla prima semestralità TaRi - Anno 2020, prevista non prima del prossimo mese di settembre, saranno fornite le nuove modalità di pagamento.
Questa comunicazione è stata inviata in quanto dalla banca dati dell’AMA spa risulta tra i contribuenti che utilizzano la domiciliazione bancaria per il pagamento della tassa sui rifiuti; laddove così non fosse, si chiede di non tener conto della presente".
... See MoreSee Less

View on Facebook

AGEVOLAZIONI FISCALI: Sconto fiscale green con il Superbonus del 110%. In una guida: gli interventi agevolati, a chi spetta, come si può utilizzare

Superbonus al 110% in chiaro con la guida - pdf dell’Agenzia delle Entrate che spiega attraverso una ricca carrellata di casi pratici, tutto quello che c’è da sapere sull’agevolazione introdotta dal Dl Rilancio.

L’incentivo consiste in una detrazione del 110% delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 per gli interventi che aumentano l’efficienza energetica degli edifici e per quelli antisismici. La guida fornisce, inoltre, indicazioni sulla possibilità introdotta dal Dl Rilancio di cedere la detrazione o di richiedere al fornitore uno sconto immediato con la possibilità per quest’ultimo di cederlo ulteriormente.

Per quali immobili si può ottenere – Il Superbonus è riconosciuto nella misura del 110% delle spese, da ripartire tra gli aventi diritto in cinque quote annuali di pari importo. Può essere chiesto per le spese documentate e rimaste a carico del contribuente sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 per interventi effettuati sulle parti comuni di edifici condominiali, sulle unità immobiliari indipendenti e sulle singole unità immobiliari (fino ad un massimo di due). Non può essere fruito, invece, per interventi effettuati su unità immobiliari residenziali appartenenti alle categorie catastali A1 (abitazioni signorili), A8 (ville) e A9 (castelli).

Gli interventi ammessi – Il Superbonus del 110% spetta prima di tutto per gli interventi volti a incrementare l'efficienza energetica degli edifici e le misure antisismiche. A queste tipologie di spese, dette “trainanti”, si aggiungono altri interventi, a condizione però che siano eseguiti congiuntamente (“trainati”) ad almeno un intervento trainante: rientrano in questa categoria, per esempio, l’installazione di impianti fotovoltaici connessi alla rete elettrica sugli edifici e di colonnine per la ricarica di veicoli elettrici.

I beneficiari - Per quanto riguarda i beneficiari, possono accedere al Superbonus le persone fisiche che possiedono o detengono l’immobile (per esempio proprietari, nudi proprietari, usufruttuari, affittuari e loro familiari), i condomini, gli Istituti autonomi case popolari (IACP), le cooperative di abitazione a proprietà indivisa, le Onlus e le associazioni e società sportive dilettantistiche registrate, per i soli lavori dedicati agli spogliatoi. La guida chiarisce che i soggetti Ires (e, in generale i titolari di reddito d’impresa o professionale) possono accedere al Superbonus solo per la partecipazione alle spese per interventi trainanti, effettuati sulle parti comuni di edifici.

Alternativa tra detrazione, cessione e sconto - Il Dl Rilancio ha anche introdotto la possibilità per i contribuenti di scegliere, in alternativa alla fruizione diretta della detrazione prevista, di ottenere uno sconto dai fornitori dei beni o servizi (cd. sconto in fattura) o di cedere il credito corrispondente alla detrazione spettante. Questa possibilità riguarda le spese sostenute nel 2020 e nel 2021 per gli interventi ai quali si applica il Superbonus ma anche per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, di recupero o restauro della facciata degli edifici esistenti (cd. bonus facciate) e per l’installazione di impianti solari fotovoltaici e di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici e prevede la possibilità di successive cessioni da parte del cessionario.

Qui la guida: www.agenziaentrate.gov.it/portale/documents/20143/233439/Guida_Superbonus110.pdf/49b34dd3-429e-68...
... See MoreSee Less

View on Facebook

ACCESSIBILITA': L’Unione ottiene un riconoscimento europeo per le buone prassi sull’accessibilità dei siti web.

L’Unione Europea dei Ciechi, riconoscendo il valore e l’originalità di alcune iniziative realizzate in Italia in materia di accessibilità digitale, ha deciso di assegnare alla nostra associazione, che ha illustrato queste iniziative in un elaborato apposito, il terzo premio del concorso europeo finalizzato a segnalare le migliori prassi in ambito comunitario relative all’accessibilità dei siti internet pubblici.

Il commento della giuria ha evidenziato l’ampiezza dell’approccio italiano alla tematica, che ha spaziato dall’ambito giuridico a quello della normazione fino a quello del concreto supporto in termini di know-how per la costruzione di siti accessibili.

I mille euro del premio, come ormai tradizione, verranno destinati a incrementare il Fondo per il Sostegno ai Paesi in Difficoltà, istituito dall’Unione Europea dei Ciechi.

Questo risultato positivo è il giusto riconoscimento dell’impegno dei nostri Enti Pubblici, ma anche della continua attività di sensibilizzazione e monitoraggio condotta quotidianamente dagli esperti della nostra Unione e dell’Istituto Nazionale Valutazione Ausili e Tecnologie ai quali va tutta la gratitudine dei ciechi e degli ipovedenti italiani.
... See MoreSee Less

View on Facebook
Condividi: