Comunicati 3 marzo 2020

di | 03/03/2020

1° COMUNICATO: AGGIORNAMENTO TRASPORTO DISABILI

2° COMUNICATO: POSTO PRESSO L’AZIENDA OSPEDALIERA “SAN GIOVANNI ADDOLORATA”

3° COMUNICATO: SOSPENSIONE EVENTI CENTENARIO

4° COMUNICATO: TEST EASY TV

5° COMUNICATO: CORONAVIRUS – DIECI COMPORTAMENTI DA SEGUIRE 

COMUNICATO 1:

Cari amici, ieri, 2 Marzo, alle ore 15:00, si è svolto un incontro dell’osservatorio. La tematica affrontata è stata l’inserimento dei nuovi aventi diritto ed il soccorso istruttorio. E’ stata data la possibilità di integrare la documentazione presentata. Nei prossimi giorni tutti i richiedenti che hanno fatto domanda entro il 17 Gennaio 2020 riceveranno una raccomandata con le credenziali di accesso per verificare la loro posizione. Qualora aveste problemi per l’accesso o per verificare il punteggio o eventuali problematiche, contattare la segreteria sezionale. Non appena Roma Capitale ci comunicherà le integrazioni e data la scadenza del soccorso istruttorio, sarà nostra cura mettervi al corrente.

COMUNICATO 2:

Vi informo che il Centro per l’Impiego di Roma, Ufficio SILD, ha pubblicato la graduatoria definitiva relativa all’avviso di avviamento numerico ex Legge 113/1985 – anno 2019 (Rif. Determinazione Regione Lazio N. G01754 del 21/02/2020).

NOVITÀ: è stato aggiunto un ulteriore posto, presso l’Azienda Ospedaliera “San Giovanni Addolorata, con sede di lavoro in Via dell’Ambra Aradam, 9

Pertanto, i candidati avviati al lavoro sono, in totale, 3. Riporto i codici identificativi:

in posizione 1:   1044978

in posizione 2:  1078029

in posizione 3:  1024670.

ATTENZIONE: L’assenza all’appuntamento del 5 marzo verrà intesa come rinuncia al posto di lavoro.

Per maggiore comodità, a chiunque ne avesse bisogno, potete condividere la seguente documentazione:

1.      Determinazione Regione Lazio N. G01754 del 21/02/2020;

2.      Avviso approvazione e pubblicazione della graduatoria definitiva (allegato A)

3.      elenco definitivo degli idonei (allegato B);

4.      elenco definitivo degli esclusi, con l’indicazione dei motivi dell’esclusione (allegato C);

5.      elenco posti disponibili, integrato (allegato D);

6.      News UICI Presidenza Nazionale (Prot. UICI0003487 del 27/02/2020), pubblicata sul sito istituzionale www.uiciechi.it

(IN ALLEGATO NELLA MAIL I VARI FILE RIGUARDANTI AVVISO E GRADUATORIA)

COMUNICATO 3:

L’espandersi delle misure sanitarie di contenimento della diffusione del Covid19 (Corona virus), purtroppo, rendono oggi impossibile proseguire le tappe del Centenario dell’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti sulla via di Bari, Napoli, Pescara e Ancona. Per tale ragione, abbiamo deciso di sospendere il tour e di riprenderlo con la tappa di Perugia del prossimo 13 marzo, sempre che le condizioni generali lo consentano.

Le quattro tappe oggi sospese, verranno recuperate quanto prima, in accordo con il territorio, appena saremo in grado di riprogrammare il nostro calendario degli eventi.

Al momento, tutte le altre tappe e iniziative previste o in corso di definizione rimangono in essere e saranno organizzate e svolte come da programma originario. 

COMUNICATO 4:

Stiamo cercando persone di madrelingua spagnola al fine di testare l’applicazione Easy TV (progetto europeo al quale stiamo collaborando). Chi fosse disponibile può contattare Silvia presso la segreteria sezionale.

COMUNICATO 5: 

Dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ufficio per le politiche in favore delle persone con disabilità

Riceviamo e diffondiamo

NUOVO CORONAVIRUS – DIECI COMPORTAMENTI DA SEGUIRE

1.         Lavati spesso le mani

Il lavaggio e la disinfezione delle mani sono decisivi per prevenire l’infezione. Le mani vanno lavate con acqua e sapone per almeno 20 secondi. Se non sono disponibili acqua e sapone, è possibile utilizzare anche un disinfettante per mani a base di alcol al 60%. Lavarsi le mani elimina il virus.

2.         Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute

Mantieni almeno un metro di distanza dalle altre persone, in particolare quando tossiscono o starnutiscono o hanno la febbre, perché il virus è contenuto nelle goccioline di saliva e può essere trasmesso a distanza ravvicinata.

3.         Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani

Il virus si trasmette principalmente per via respiratoria, ma può entrare nel corpo anche attraverso gli occhi, il naso e la bocca, quindi evita di toccarli con le mani non ben lavate. Le mani, infatti, possono venire a contatto con superfici contaminate dal virus e trasmetterlo al tuo corpo.

4.         Copri bocca e naso se starnutisci o tossisci

Se hai un’infezione respiratoria acuta, evita contatti ravvicinati con le altre persone, tossisci all’interno del gomito o di un fazzoletto, preferibilmente monouso, indossa una mascherina e lavati le mani. Se ti copri la bocca con le mani potresti contaminare oggetti o persone con cui vieni a contatto.

5.         Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico

Allo stato attuale non ci sono evidenze scientifiche che l’uso dei farmaci antivirali prevenga l’infezione da nuovo coronavirus (SARS-CoV-2). Gli antibiotici non funzionano contro i virus, ma solo contro i batteri. Il SARS-CoV-2 è, per l’appunto, un virus e quindi gli antibiotici non vengono utilizzati come mezzo di prevenzione o trattamento, a meno che non subentrino co-infezioni batteriche.

6.         Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol

I disinfettanti chimici che possono uccidere il nuovo coronavirus (SARS-CoV-2) sulle superfici includono disinfettanti a base di candeggina / cloro, solventi, etanolo al 75%, acido peracetico e cloroformio. Il tuo medico e il tuo farmacista sapranno consigliarti.

7.         Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o assisti persone malate

L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di indossare una mascherina solo se sospetti di aver contratto il nuovo coronavirus, e presenti sintomi quali tosse o starnuti, o se ti prendi cura di una persona con sospetta infezione da nuovo coronavirus (viaggio recente in Cina e sintomi respiratori).

USO DELLA MASCHERINA: Aiuta a limitare la diffusione del virus, ma deve essere adottata in aggiunta ad altre misure di igiene quali il lavaggio accurato delle mani per almeno 20 secondi. Non è utile indossare più mascherine sovrapposte.

8.         I prodotti Made in China e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato che le persone che ricevono pacchi dalla Cina non sono a rischio di contrarre il nuovo coronavirus, perché non è in grado di sopravvivere a lungo sulle superfici. A tutt’oggi non abbiamo alcuna evidenza che oggetti, prodotti in Cina o altrove, possano trasmettere il nuovo coronavirus (SARS-CoV-2).

9.         Contatta il numero verde 1500 se hai febbre o tosse e sei tornato dalla Cina da meno di 14 giorni

Il periodo di incubazione del nuovo coronavirus è compreso tra 1 e 14 giorni. Se sei tornato da un viaggio in Cina da meno di 14 giorni, o sei stato a contatto con persone tornate dalla Cina da meno di 14 giorni, e ti viene febbre, tosse, difficoltà respiratorie, dolori muscolari, stanchezza chiama il numero verde 1500 del Ministero della Salute per avere informazioni su cosa fare. Indossa una mascherina, se sei a contatto con altre persone, usa fazzoletti usa e getta e lavati bene le mani.

10.       Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus

Al momento, non ci sono prove che animali da compagnia come cani e gatti possano essere infettati dal virus. Tuttavia, è sempre bene lavarsi le mani con acqua e sapone dopo il contatto con gli animali da compagnia.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *