Logo UICI

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ETS-APS

Sezione di Roma

 

Comunicati del 6 giugno 2019

 

1° COMUNICATO: DATE PROVE SCRITTE CONCORSO PUBBLICO

2° COMUNICATO: LEZIONI DI SAX

3° COMUNICATO: MOSTRA  “Il corpo della voce. Carmelo Bene, Cathy Berberian, Demetrio Stratos”

4° COMUNICATO: MANIFESTAZIONE “DIVERSAMENTE SPELEO” – VISITA ALLE GROTTE DI PASTENA

5° COMUNICATO: BORSA DI STUDIO BERETTA - PISTORESI

6° COMUNICATO N. 6: MUSEI DA TOCCARE – CALENDARIO DEL MESE DI GIUGNO

COMUNICATO 1:

Comunicazione relativa al concorso pubblico, per esami, per l'assunzione a tempo pieno ed indeterminato di disabili ai sensi della legge 12 marzo 1999 n.68 per la copertura di n. 55 unità di personale con il profilo professionale di Assistente area amministrativa categoria C, posizione economica C1.

In allegato il bollettino ufficiale della regione Lazio n.44 del 30/05/2019.

COMUNICATO 2:

Presso la nostra sezione sarà possibile seguire lezioni di sax con il Maestro Riccardo Caudali tutti i martedi dalle 10 alle 15.

Gli interessati provvisti di strumento per informazioni e prenotazioni potranno contattarlo al numero 327/35 54 617.

 

COMUNICATO 3:

Il Comitato Cultura e Turismo organizza per il 12 giugno una visita alla mostra  “Il corpo della voce. Carmelo Bene, Cathy Berberian, Demetrio Stratos”  per conoscere  quelle che sono state le sperimentazioni e i lavori di ricerca dei tre grandi protagonisti dell’avanguardia artistica del novecento.

Ci accompagnerà nelle sale la curatrice Francesca Rachele Oppedisano.

Appuntamento ore 16.45 alla biglietteria di Palazzo delle Esposizioni

Per prenotarsi chiamare Irene al 3471189002

 

COMUNICATO 4:

Torna anche quest’anno Diversamente Speleo, la manifestazione nata con l’intento di promuovere la speleologia tra le persone con disabilità, organizzata per la prima volta in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Frosinone, Latina e Rieti.

L’iniziativa avrà luogo domenica 23 giugno, alle ore 10.00, alle Grotte di Pastena (FR).

Le persone con disabilità visiva avranno modo di avere un contatto diverso col mondo che li circonda e, accompagnati in una visita multisensoriale da operatori appositamente formati, potranno scoprire le meraviglie del mondo sotterraneo delle grotte e dei fenomeni carsici che lo caratterizzano. Contemporaneamente, per approfondire ulteriormente le conoscenze, sarà allestito un banco tattile a tema.

Sarà l’occasione per partecipare a una giornata di festa in compagnia di tanti amici provenienti dalle diverse parti d’Italia. Al termine della visita chi vorrà potrà rimanere al pranzo, organizzato al di fuori della grotta.

Il percorso è semplice e adatto a tutti. Si consigliano scarpe e vestiario comodi.

La visita alla grotta è gratuita per tutti quanti. Per gli accompagnatori è previsto un contributo di 10€ per il pranzo.

Prenotazione obbligatoria entro il 14 giugno 2019.

Francesca Licordari, francesca.licordari@beniculturali.it, tel. 3475090574

Gabriele Catoni, gcatoni@iol.it, tel. 3488751277

 Come arrivare alle Grotte di Pastena: autostrada A1 Roma-Napoli, uscita Ceprano, quindi seguire le indicazioni per Falvaterra e poi Pastena.

COMUNICATO 5:

È indetto il concorso per l’assegnazione delle borse di studio “Beretta-Pistoresi”, giunto, quest’anno, alla ventitreesima edizione.

La selezione è riservata ai Soci della nostra Unione che si siano diplomati o laureati tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2018 e che, alla predetta data del 31 dicembre, non abbiano compiuto i quaranta anni di età.

Il termine ultimo per la presentazione delle domande di partecipazione è fissato al 31 luglio 2019.

 

COMUNICATO 6:

MUSEI DA TOCCARE

Visite guidate tattili gratuite a persone con disabilità visiva ed un accompagnatore

Con prenotazione obbligatoria al numero 060608

(tutti i giorni ore 9.00 – 19.00)

 

Museo Bilotti – 6 giugno ore 16.30
Viale Fiorello La Guardia, 6
“Al Museo Carlo Bilotti con i sensi all’opera

http://www.museocarlobilotti.it/it/didattica/musei-da-toccare-al-museo-carlo-bilotti-con-i-sensi-all-opera-6
L’obiettivo dell’esperienza è familiarizzare con la storia dell’Aranciera di Villa Borghese e con la collezione artistica permanente del Museo, Manzù, Warhol, Giorgio de Chirico, di cui si possono esplorare alcune sculture e dipinti attraverso tavole tattili e stimolazioni sensoriali varie.

 

Museo di Roma – 7 giugno ore 11.00

da piazza Navona, 2 o Piazza di San Pantaleo, 10

“Il Museo di Roma e il suo racconto in-tatto”

http://www.museodiroma.it/it/didattica/musei-da-toccare-il-museo-di-roma-e-il-suo-racconto-tatto-6

Il nuovo allestimento museale consente di raccontare la storia di Roma dal Medioevo al Novecento, attraverso la collezione di oggetti pittorici e scultorei. Gran parte di questi ultimi costituisce il percorso tattile a disposizione del pubblico non vedente che, inoltre, potrà avvalersi della presenza nelle sale di didascalie in braille.

 

Museo di Zoologia – 7 e 21 giugno ore 15.30

Via Ulisse Aldrovandi, 18

“Gli animali a portata di mano” 
http://www.museodizoologia.it/evento/animali-a-portata-di-mano/

Forma, odore, canto, comportamenti, ogni notizia sui nostri compagni di viaggio sul Pianeta Terra, alla portata di tutti! Reperti, modelli, pannelli in braille, QRCode e computer saranno a disposizione al Museo Civico di Zoologia per scoprire i linguaggi e i comportamenti di tante, meravigliose specie animali.

 

Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco – 7 giugno ore 16.00

Corso Vittorio Emanuele II, 166 a
“L'arte antica a portata di mano” 
http://www.museobarracco.it/it/didattica/musei-da-toccare-larte-antica-portata-di-mano-1
Il Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco si offre all'esplorazione tattile: un percorso ricco e articolato, che consentirà un viaggio dal Vicino Oriente alla Roma della dinastia giulio-claudia, attraverso la scoperta di una selezione di pezzi estremamente significativi e dal grande fascino.

 

Museo Napoleonico – 8 giugno ore 10.30

Piazza di Ponte Umberto I, 1
“Accarezzando i Bonaparte”
http://www.museonapoleonico.it/it/didattica/musei-da-toccare-accarezzando-i-bonaparte-3

Il Museo Napoleonico ha sede in Palazzo Primoli, a pochi passi dal Tevere. Le sue sale ospitano opere d’arte, arredi e cimeli che consentono di ricostruire le vicende dei personaggi più significativi della famiglia Bonaparte: la visita sarà l’occasione per conoscere più da vicino alcuni di essi, da Napoleone a Paolina.

 

Museo dell’Ara Pacis  – 10 giugno ore 15.30 e  30 giugno ore 10.00

Lungotevere in Augusta (angolo via Tomacelli)
“Esplorazioni tattili all’Ara Pacis”

http://www.arapacis.it/it/didattica/musei-da-toccare-esplorazioni-tattili-all-ara-pacis-12

Il Museo dell’Ara Pacis offre un articolato percorso tattile, che, attraverso una selezione di opere dalla propria collezione permanente, consentirà un’esperienza di fruizione ‘diversa’ del monumento, della sua ricca decorazione vegetale, ma anche dei protagonisti della sua storia e della sua realizzazione.

Galleria d’Arte Moderna – 13 e 27 giugno ore 11.00

Via Francesco Crispi, 24

“L’arte a portata di mano: esplorazioni tattili alla Galleria d’Arte Moderna”

http://www.galleriaartemodernaroma.it/it/didattica/musei-da-toccare-l-arte-portata-di-mano-esplorazioni-tattili-alla-galleria-d-arte-10

Attraverso un percorso tattile e sensoriale su un’accurata selezione di opere scultoree e pittoriche della Galleria d’Arte Moderna, le persone non vedenti e ipovedenti avranno l’occasione di conoscere la collezione, approfondendo correnti e tendenze artistiche tra la fine dell’Ottocento e la prima metà del Novecento.

 

Deposito delle sculture di Villa Borghese - 13 giugno ore 16.30

Viale Pietro Canonica, 2 - Villa Borghese

“La mitologia classica nelle sculture di Villa Borghese”

http://www.museocanonica.it/it/didattica/musei-da-toccare-la-mitologia-classica-nelle-sculture-di-villa-borghese-6
Un percorso nel deposito di sculture della Collezione Borghese, allestito in una sala del Museo Pietro Canonica. Attraverso le opere selezionate, che rappresentano divinità, muse ed eroi, sarà possibile rivivere i racconti della mitologia classica e osservare le trasformazioni delle sculture a seguito dei restauri effettuati tra il XVI e il XIX secolo.

 

Mercati di Traiano – 14 giugno ore 16.00

Via Quattro Novembre, 94

“Scoprire i Mercati di Traiano con le mani”
http://www.mercatiditraiano.it/it/didattica/musei-da-toccare-scoprire-i-mercati-di-traiano-con-le-mani-6

Cos’erano i Mercati di Traiano e come furono costruiti? Cercheremo delle risposte toccando i laterizi, con i loro bolli che ci raccontano tante storie, e un’importante iscrizione. Inoltre scopriremo l’abbigliamento civile e militare di Traiano e incontreremo un fiero guerriero, una bella sconosciuta e una testa..."multiuso".

 

Centrale Montemartini – 15 giugno ore 10.30

Via Ostiense 106
“I capolavori di scultura antica della Centrale Montemartini” 

http://www.centralemontemartini.org/it/didattica/musei-da-toccare-i-capolavori-di-scultura-antica-della-centrale-montemartini-5

Una selezione di alcune opere classiche e di reperti legati all’archeologia industriale rendono possibile un suggestivo percorso all’interno del museo, che presenta la particolare caratteristica di essere ospitato nella ex Centrale Elettrica Montemartini, dove caldaie e turbine si affiancano a opere d’arte antica.

 

Museo della Repubblica Romana – 20 giugno ore 11.00

Largo di Porta San Pancrazio
“Toccare la storia. Viaggio sensoriale nella Repubblica Romana del 1849”  
http://www.museodellarepubblicaromana.it/it/didattica/musei-da-toccare-toccare-la-storia-viaggio-sensoriale-nella-repubblica-romana-del-1849-8

Toccare con mano la Storia, ascoltarla, viverla. L'antica Porta San Pancrazio custodisce una Storia importante, fatta di idealità e sacrificio, la storia di chi ha creduto in un mondo più evoluto e più giusto, e in un'unica patria, l'Italia Unita. Un percorso integrato tattile-auditivo per un emozionante viaggio nel Tempo.

 

Musei Capitolini – 21 giugno ore 16.00

Piazza del Campidoglio, 1 
“Tra potere e vanità: donne e imperatrice dell’Antica Roma”  
http://www.museicapitolini.org/it/didattica/musei-da-toccare-tra-potere-e-vanit-donne-e-imperatrici-dellantica-roma-0

Tema del percorso è il ritratto scolpito, ben rappresentato in questo Museo; le personalità femminili scelte si muovono fra la politica dell’impero e le vicende familiari. Donne protagoniste accanto ai Cesari, ma sempre femminili, come emerge dalle complesse e fantasiose acconciature che dettavano la moda. 

 

Museo delle Mura – 22 giugno ore 10.30

Via di Porta San Sebastiano, 18

“Toccare un sogno urbano”

http://www.museodellemuraroma.it/it/didattica/musei-da-toccare-toccare-un-segno-urbano-4

Attraverso l’esplorazione tattile di plastici ricostruttivi e di altri sussidi didattici messi a disposizione dal museo i visitatori potranno rivivere la millenaria storia della Porta Appia e delle Mura di Roma, nelle loro diverse fasi edilizie e potranno “toccare” liberamente le strutture antiche.   

 

Museo di Pietro Canonica – 27 giugno ore 16.30

Viale Pietro Canonica, 2 - Villa Borghese

“Visioni tattili”  

http://www.museocanonica.it/it/didattica/musei-da-toccare-visioni-tattili-6  

Toccare con mano le forme, i corpi, i volti dei personaggi scolpiti nel marmo da Pietro Canonica, ci mette in contatto profondo con loro, ci racconta di psicologie e segreti rivelati ormai solo dall’arte.

 

Musei di Villa Torlonia, Casina delle Civette – 28 giugno ore 16.00

Via Nomentana, 70

“La Casina delle meraviglie”   

http://www.museivillatorlonia.it/it/didattica/musei-da-toccare-la-casina-delle-meraviglie-7

Seguendo la descrizione delle trasformazioni architettoniche dell’edificio, dall’aspetto medioevale e con un apparato decorativo in stile Liberty, il visitatore viene accompagnato in un percorso sulle arti applicate esplorando gran parte delle vetrate e degli arredi artistici. È a disposizione anche materiale tiflodidattico.

 

Museo di Casal de’ Pazzi – 29 giugno ore 10.30

Via Egidio Galbani,6
“Il Pleistocene da toccare”   

http://www.museocasaldepazzi.it/it/didattica/musei-da-toccare-il-pleistocene-da-toccare-6

Il giacimento viene raccontato con diversi strumenti: plastici in scala, resti fossili come una zanna di elefante, oggetti litici e ricostruzioni di crani di diverse specie di Homo. Nel “Giardino Pleistocenico”, inoltre, si ritrovano le piante che caratterizzavano l’ambiente circa 200.000 anni fa.

 

 

 

Centro di Promozione Tiflotecnica
Dona il 5 per mille all'U.I.C.I. di Roma
cinque per mille
Codice Fiscale: 80209970583