Logo UICI

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ETS-APS

Sezione di Roma

 

Comunicati del 30 aprile 2019

 

COMUNICATO N. 1 : CAF AMNIL PRESSO GLI UFFICI SEZIONALI

COMUNICATO N. 2: I LIONS DONANO UN BASTONE ELETTRONICO

COMUNICATO N.3: LABORATORIO ESPERENZIALE DI GIOCO

COMUNICATO N.4: VISITA TATTILE MOSTRA “SCULTURA IN FELTRO”

 

COMUNICATO N. 1

 

E’ gradito informare che, lunedi 6 maggio dalle ore 15 alle ore 18,  presso la nostra sezione, sarà possibile effettuare pratiche di CAF tramite personale preparato ANMIL,  come il modello 730 e ISEE e altri servizi Caf.

Gli interessati dovranno prenotarsi esclusivamente chiamando la segreteria sezionale ai numeri: 064469321 e 064940544 entro la data di VENERDI 3 maggio.

COMUNICATO N.2

 

I Lions di Roma Centro intende donare un bastone elettronico BEL. Gli interessati dovranno lasciare il proprio nominativo in segreteria, entro Martedi 7 maggio.

Successivamente sarà organizzata l’estrazione del fortunato vincitore.

 

COMUNICATO N. 3

 

Il Comitato Genitori dei minori non vedenti ed ipovedenti dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Roma presenta  “LABORATORIO ESPERIENZIALE DI GIOCO” per bambini disabili visivi di età compresa tra i 0 e 7 anni e i loro genitori e fratelli.

E’ previsto un incontro con la terapista dell'intervento precoce per attività ludiche di integrazione sensoriale.

L'attività si svolgerà negli spazi dell'UICI, in via Mentana 2b Roma, il 18 Maggio 2019 dalle ore 10 alle 12 e condotta dalla  dott.ssa Erika Jaro, educatrice specializzata nella disabilità visiva.

Per prenotazioni chiamare il numero: 329 424 3945.

 

COMUNICATO N. 4

 

L’Associazione di Volontariato Museum – ODV, organizza una visita tattile alla mostra “SCULTURA IN FELTRO”, presso la Galleria Sinopia, Via dei Banchi Nuovi, 21/b, mercoledì 8 maggio alle 16,30.

Dal dialogo delle arti con i materiali e con il tempo, nasce un progetto inedito dedicato ad un materiale di origine antichissima: nato nei climi ostili dell’Asia per allontanare il freddo e risultato della manipolazione della lana grezza con acqua calda, il feltro entra a far parte solo nell’ultimo decennio della Fiber Art, corrente dell’arte contemporanea che ha avuto inizio in Italia con le avanguardie futuriste e raggiunto la sua autonomia linguistica alla Biennale Internazionale di Losanna del 1962. La mostra Scultura in feltro si lega, pertanto, alla vocazione multidisciplinare di Sinopia che, nel corso degli anni, ha presentato esposizioni aventi come protagoniste la ceramica, l’arte del vetro e la stessa fiber art, puntando il focus sulla contaminazione e sul dialogo tra diversi media e materiali, spingendosi verso la ricerca e la sperimentazione continua. Le opere in mostra, infatti, sono il frutto di un approccio unico e specifico verso tale materiale e riflettono la particolare visione di ogni artista. Inoltre una delle qualità del feltro è la sua ecosostenibilità: è un materiale biodegradabile, che può essere riciclato e riutilizzato dando vita a nuovi oggetti. La predilezione per il feltro dimostra come l’arte e il design possano aver un ruolo fondamentale nel ridisegnare stili di vita attenti all’ambiente e innovative pratiche ed abitudini sociali. Sinopia Galleria, da anni, porta avanti una ricerca continuativa su ecomateriali e su diverse metodologie artistiche e codici espressivi che legano sostenibilità, gestione razionale delle risorse naturali, energie rinnovabili, abbattimento delle emissioni. Dunque, anche l’arte contemporanea, cartina al tornasole di questioni sociali più o meno controverse, si confronta sempre più spesso con il tema ambientale creando nuovi spazi di riflessione ed opere dal forte valore comunicativo.

La visita è rivolta ad un massimo di 5 persone con disabilità visiva . Le prenotazioni si potranno effettuare inviando una mail a: assmuseum@tiscali.it – assmuseum@gmail.com  o chiamando il 3333963226.

 

 

Centro di Promozione Tiflotecnica
Dona il 5 per mille all'U.I.C.I. di Roma
cinque per mille
Codice Fiscale: 80209970583