Logo UICI

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ETS-APS

Sezione di Roma

 

Comunicati del 3 agosto 2018

1° COMUNICATO: CHIUSURA DEGLI UFFICI SEZIONALI

2° COMUNICATO: ERRATA CORRIGE - “ANCHE SENZA ALI…SI PUO’ VOLARE”, MOTORADUNO PER NON VEDENTI

3° COMUNICATO: CASTELPORZIANO – APPUNTAMENTO IN SEZIONE PER I SOCI CHE VIAGGERANNO CON LE NOSTRE VETTURE

4° COMUNICATO: AGCOM – APPROVATO REGOLAMENTO SULLA LIBERTA’ DI SCELTA DELLE APPARECCHIATURE TERMINALI PER L’ACCESSO AD INTERNET

 

 

1° COMUNICATO: CHIUSURA DEGLI UFFICI SEZIONALI

Si ricorda a tutti i soci che dal giorno 13 agosto al giorno 17 agosto gli uffici sezionali rimarranno chiusi per la festività del Ferragosto. La riapertura è prevista per il giorno lunedì 20 Agosto. Per eventuali accompagnamenti nel periodo di chiusura, chiamare il servizio di Volontariato entro venerdì 10 Agosto.

2° COMUNICATO: ERRATA CORRIGE - “ANCHE SENZA ALI…SI PUO’ VOLARE”, MOTORADUNO PER NON VEDENTI

E’ gradito informare i soci che BIOS Ambiente e Sanità in collaborazione con l'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti della Sezione Territoriale di Roma e con Civitavecchia Tourist Bikers, invita a partecipare al Primo Motoraduno per non vedenti che si svolgerà il 2 Settembre 2018 a Civitavecchia.

IL PROGRAMMA PREVEDE:
ORE 09:00 - Appuntamento al parcheggio del Mc Donald’s Roma Aurelia presso Ads Aurelia, Via Aurelia km. 8,400 a Roma dove riceveremo e assegneremo i ragazzi/e non vedenti ai motociclisti;
ORE 09:30 Partenza per Tarquinia Lido 10:30 Arrivo al punto di ristoro denominato: “Cafe Racer Bar” a Tarquinia Lido e incontro con il comitato Bios: ambiente e sanità per la compilazione della scheda di partecipazione;
ORE 11:00 Partenza dei presenti per il museo di Tarquinia
ORE 13:30 Pranzo al ristorante, seguito da una breve visita della città di Civitavecchia
ORE 18:30 Stazione di Civitavecchia e saluti finali.

A visita completata del museo si andrà a pranzo all'osteria chiamata "L'angolo del gusto" a Civitavecchia, in via Braccianese Claudia 27c. Il menù è convenzionato a 22 €.

Per informazioni non esitate a contattare il 3518616601.

Per prenotarsi chiamare la segreteria sezionale al numero 064469321.

3° COMUNICATO: CASTELPORZIANO – APPUNTAMENTO IN SEZIONE PER I SOCI CHE VIAGGERANNO CON LE NOSTRE VETTURE

Come da accordi telefonici, si ricorda ai soci che usufruiranno delle nostre vetture per i giorni a Castel Porziano, che l’appuntamento è alle 8:00 del mattino davanti la Sezione, a Via Mentana 2B. Non si accettano ritardi.

4° COMUNICATO: AGCOM – APPROVATO REGOLAMENTO SULLA LIBERTA’ DI SCELTA DELLE APPARECCHIATURE TERMINALI PER L’ACCESSO AD INTERNET

E’ gradito informare i soci che Il Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha approvato le misure attuative del regolamento europeo riguardante l’accesso ad una rete Internet aperta, con specifico riferimento alla libertà di scelta delle apparecchiature terminali utilizzate per l’accesso da postazione fissa. Le misure si inseriscono nel quadro normativo in materia di concorrenza sui mercati delle apparecchiature terminali di comunicazioni elettroniche e di armonizzazione delle regole relative alla messa a disposizione commerciale secondo i requisiti tecnici e di conformità delle apparecchiature previste dal diritto europeo. Al fine di consentire scelte consapevoli e informate, nonché di tutelare i consumatori finali, la decisione dell’Autorità delinea gli elementi essenziali e il dettaglio dei prezzi e delle modalità di vendita dei terminali e dei servizi collegati ricadenti sui fornitori di servizi di accesso alla rete, in base a quanto previsto agli articoli 70 e 71 del Codice delle comunicazioni elettroniche. Il provvedimento, relatore Antonio Nicita, è frutto di una estesa consultazione pubblica che ha coinvolto tutti i principali operatori che forniscono connettività, le associazioni di categoria in ambito industriale, artigianale, manifatturiero e del commercio al dettaglio, associazioni a carattere civico e consumeristico, e ha visto anche singoli utenti partecipare con i propri contributi.

Con la delibera 348/18/CONS l’Autorità ha dunque confermato il diritto degli utenti di scegliere liberamente i terminali di accesso ad Internet da postazione fissa, fissando al contempo specifici obblighi sugli operatori, finalizzati a garantire scelte consapevoli e informate da parte dei consumatori finali. Dal punto di vista tecnico, gli operatori di reti pubbliche di comunicazioni e i fornitori di servizi di comunicazione accessibili al pubblico non potranno rifiutare di collegare apparecchiature terminali alla propria rete se l'apparecchiatura scelta dall’utente soddisfa i requisiti di base previsti dalla normativa europea e nazionale, né imporre all’utente oneri aggiuntivi o ritardi ingiustificati, ovvero discriminarne la qualità dei servizi inclusi nell’offerta, in caso di collegamento ad un’apparecchiatura terminale di propria scelta. A tale fine, i fornitori di accesso alla rete dovranno fornire ai propri clienti, attraverso i canali di assistenza, informazioni adeguate per la corretta e semplificata attestazione delle funzionalità di connessione e la semplice configurazione degli apparati terminal, sostitutivi o integrativi, di propria scelta. Eventuali motivate restrizioni da parte degli operatori dovranno essere approvate dall’Autorità.

Il Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha approvato le misure attuative del regolamento europeo riguardante l’accesso ad una rete Internet aperta, con specifico riferimento alla libertà di scelta delle apparecchiature terminali utilizzate per l’accesso da postazione fissa. Le misure si inseriscono nel quadro normativo in materia di concorrenza sui mercati delle apparecchiature terminali di comunicazioni elettroniche e di armonizzazione delle regole relative alla messa a disposizione commerciale secondo i requisiti tecnici e di conformità delle apparecchiature previste dal diritto europeo. Al fine di consentire scelte consapevoli e informate, nonché di tutelare i consumatori finali, la decisione dell’Autorità delinea gli elementi essenziali e il dettaglio dei prezzi e delle modalità di vendita dei terminali e dei servizi collegati ricadenti sui fornitori di servizi di accesso alla rete, in base a quanto previsto agli articoli 70 e 71 del Codice delle comunicazioni elettroniche. Il provvedimento, relatore Antonio Nicita, è frutto di una estesa consultazione pubblica che ha coinvolto tutti i principali operatori che forniscono connettività, le associazioni di categoria in ambito industriale, artigianale, manifatturiero e del commercio al dettaglio, associazioni a carattere civico e consumeristico, e ha visto anche singoli utenti partecipare con i propri contributi.

Con la delibera 348/18/CONS l’Autorità ha dunque confermato il diritto degli utenti di scegliere liberamente i terminali di accesso ad Internet da postazione fissa, fissando al contempo specifici obblighi sugli operatori, finalizzati a garantire scelte consapevoli e informate da parte dei consumatori finali. Dal punto di vista tecnico, gli operatori di reti pubbliche di comunicazioni e i fornitori di servizi di comunicazione accessibili al pubblico non potranno rifiutare di collegare apparecchiature terminali alla propria rete se l'apparecchiatura scelta dall’utente soddisfa i requisiti di base previsti dalla normativa europea e nazionale, né imporre all’utente oneri aggiuntivi o ritardi ingiustificati, ovvero discriminarne la qualità dei servizi inclusi nell’offerta, in caso di collegamento ad un’apparecchiatura terminale di propria scelta. A tale fine, i fornitori di accesso alla rete dovranno fornire ai propri clienti, attraverso i canali di assistenza, informazioni adeguate per la corretta e semplificata attestazione delle funzionalità di connessione e la semplice configurazione degli apparati terminal, sostitutivi o integrativi, di propria scelta. Eventuali motivate restrizioni da parte degli operatori dovranno essere approvate dall’Autorità.

 

 

 

 

Centro di Promozione Tiflotecnica
Dona il 5 per mille all'U.I.C.I. di Roma
cinque per mille
Codice Fiscale: 80209970583