Logo UICI

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS

Sezione Provinciale di Roma

 

Comunicati del 20 dicembre 2016

 

Comunicato 1: Importante informativa sulla Rivalutazione delle pensioni a rischio prescrizione

Comunicato 2: Audiodescrizione spettacolo al teatro Ghione

Comunicato 3: Tombolata prima di Capodanno

Comunicato 4: Corso esperienziale: La respirazione, le emozioni e il pensiero


Comunicato 1:

Il nostro socio Luciano Domenicali ci manda una informativa che riteniamo molto importante:
Salve, preliminarmente mi scuso con chi avesse già provveduto in merito o semplicemente non fosse interessato alla cosa.
Premetto che la mia è solo un'informativa che, essendo venuta a mia conoscenza, intendo condividere, senza in alcun modo voler dare ad alcuno certezze sul da farsi.
Incollo qui sotto, dopo la mia firma, un articolo, che spiega di cosa si tratta.
Io, per quel che mi riguarda, penso che invierò all'INPS il testo, opportunamente compilato ed aggiustato, di cui al file in allegato, nell'attesa del pronunciamento della Corte Costituzionale.
Si tratta di un testo scaricato in forma immagine da internet, da me convertito in formato testo e corretto.
Rivalutazione pensioni a rischio prescrizione
Cgil, Cisl e Uil consigliano ai pensionati un'istanza contro il rischio di prescrizione del rimborso dopo il blocco illegittimo della rivalutazione sulle
pensioni 2012-2013, in attesa della sentenza della Corte.
Barbara Weisz
- 16 dicembre 2016
Iniziativa dei sindacati confederali per i pensionati interessati dal blocco sulla rivalutazione delle pensioni nel biennio 2012-2013, a tutela del rischio
di prescrizione in attesa della nuova sentenza della Corte Costituzionale. In pratica, Cgil, Cisl e Uil promuovono la presentazione di un'istanza da parte
dei pensionati per interrompere i termini di prescrizione che scatterebbero nel 2017, impedendo il rimborso totale della rivalutazione mancata anche nel
caso in cui la Consulta dovesse pronunciarsi a loro favore.
=> Rimborso pensioni: decreto a rischio incostituzionalità
La questione è parecchio complicata, vediamo di riepilogare. Il blocco della rivalutazione è quello stabilito dalla Riforma 2011 su tutti i trattamenti
superiori a tre volte il minimo e dalla Corte Costituzionale, con la
sentenza 70/2015,
poi bocciato. Il Governo era successivamente intervenuto con il decreto Poletti, che ha stabilito la restituzione solo parziale delle somme in questione.
Su questo decreto è stata sollevata nuova questione di legittimità, su cui la Corte deve ancora pronunciarsi.
=> Decreto pensioni: bonus e rivalutazione
I sindacati temono però che, anche nel caso in cui la Consulta decidesse l'incostituzionalità del decreto Poletti, i pensionati interessati non riescano
a incassare la parte di rivalutazione mancata per decorrenza dei termini: i ratei pensionistici si prescrivono in cinque anni (per effetto del decreto
legge 98/2011). Quindi, visto che si parla di rivalutazioni che riguardano anche l'anno 2012, il 2017 è l'anno in cui scatta la prescrizione.
Attenzione, è bene sottolinare che si tratta di un rischio per ora del tutto teorico, per diversi motivi. Innanzitutto, non c'è ancora la sentenza della
Corte Costituzionale, per cui non si sa quale sarà il pronunciamento sulla legittimità del decreto Poletti. In secondo luogo, un eventuale provvedimento
del governo di recepimento di un'eventuale sentenza di illegittimità costituzionale potrebbe risolvere automaticamente la questione della prescrizione.
I sindacati temono comunque che, in sede di applicazione, l'INPS possa far valere i termini in questione e non pagare, eventualmente, il dovuto. Quindi
consigliano ai pensionati di tutelarsi in anticipo da questa eventualità, inviando un'istanza entro il 31 dicembre 2016 per interrompere i termini di prescrizione.
Cgil, Cisl e Uil hanno messo a punto un modulo specifico, da inviare all'INPS via raccomandata, clicca qui per scaricarlo.

Comunicato 2:

Venerdì 23 dicembre 2016 ore 21 teatro ghione via delle fornaci 37 audiodescrizione de "LA CENA DEI CRETINI" di Francis Veber
Regia di e con Paolo Triestino e Nicola Pistoia
Per info e prenotazioni Barbara Marsala: 3336818794, per accompagnamenti messi a disposizione dalla sezione di Roma ad opera di volontari univoc, Rosanna D'Amato: 3476479023.

Comunicato 3:

Il comitato turismo e cultura organizza venerdì 30 dicembre una tombolata nei locali dell'Unione.L'appuntamento è alle ore 16,00.
Terminata la tombolata si potranno ordinare delle pizze da mangiare insieme in Unione.
Per informazioni Rosella 3382348555

Comunicato 4:

Il comitato pari opportunità presenta
Corso esperienziale La respirazione, le emozioni e il pensiero.
Tenuto dalle dott.sse : Marianna Paciocco counsellor e insegnante di Breath-work
Ada Ammirata Life Coach metodo Hyl, Practitioner di Pnl e insegnante di Breath-work
Con Questo corso imparerai a usare la respirazione consapevole, rilasciare ansia e tensioni e aumentare vitalità e benessere, migliorare la concentrazione, espellere le tossine fisiche ed energetiche e calmare la mente.
Il corso avrà luogo in sezione sabato 28 gennaio 2017 dalle ore 09.00 alle 13.00, con coffeebreack intorno alle 11.
E'prevista una quota di 10 euro a partecipante.
Trattandosi di un corso a carattere esperienziale e non di un convegno, raccoglieremo le adesioni sino ad un massimo di 15 partecipanti al superamento dei quali studieremo eventuali altre date.
Obbligatoria la prenotazione entro il 21 gennaio 2017 a Ada Ammirata
e-mail: ada.ammirata@gmail.com
Cellulare: 393 1053915

 

 

 

Centro di Promozione Tiflotecnica
Dona il 5 per mille all'U.I.C.I. di Roma
cinque per mille
Codice Fiscale: 80209970583